forex trading logo
    La follia esplode come un vulcano, così, quasi improvvisamente.

Inglese

Novità!


 

Attenzione, attenzione!

E' nata la
Via degli Etruschi
pensata e realizzata dall'associazione "La Via degli Etruschi" è ora interamente percorribile.
Per maggiori informazioni www.laviadeglietruschi.it


 

Hai visto STEVIA?

Clicca qui

 



 

E'  nato il

CLUB DELL'AMICIZIA

 



THE NEWS!

Le immagini della "FESTA DEL CAPPELLO"

E DI TUTTE LE INIZIATIVE

pensate,realizzate e vissute con PIACERE

 


 

Prato ed il suo museo diffuso di arte contemporanea

Clicca qui!


 

Didattica: IL FUOCO

Clicca qui!

 

 


 

La bottega dello spirito

Clicca qui!



Chi ci ha visitato

Home Viaggi del pellegrino La via degli Etruschi
La via degli Etruschi
Giovedì 29 Settembre 2011 13:43

 

Perchè una città etrusca, Misa( più propriamente  KAINUA), oggi Marzabotto, importante e moderna - strade con carreggiate enormi paragonabili a quelle attuali - si trova proprio su un'ansa del fiume Reno alle pendici dell'arco alpino,in Emilia-Romagna?

Strani questi Etruschi!


La spiegazione viene data con il ritrovamento nella seconda metà del 900 di una città etrusca altrettanto grande e moderna, a sud dell'Appennino, in Toscana,presso un'ansa del fiume Bisenzio, tributario dell'Arno. Tale città chiamata "Città etrusca di Gonfienti", sobborgo di Prato, costituiva il terminale commerciale e culturale che permetteva l'attraversamento della dorsale appenninica congiungendo le due città in direzione sud/nord ed est/ovest.

Molte merci e con loro uomini e culture seguivano il percorso più facile e cioè:porto DI Pisa sul Mar Ligure ,fiume Arno e quindi il suo affluente Bisenzio fino alle pendici dell'Appennino ( Gonfienti).Attraversamento della catena montuosa,fino a Kainua.Da qui lungo il fiume Reno veniva raggiunto il porto di Spina sul mare Adriatico,o viveversa.

Un gruppo di pratesi ha studiato un possibile percorso che IDEALMENTE POTEVA ESSERE SEGUITO ai tempi degli Etruschi.

Ne è venuta fuori una Via che proponiamo a chi voglia riavvertire sapori antichi, echi lontani, piaceri ambientali e orizzonti mozzafiato.

 

Il percorso battezzato "Via degli etruschi" si compone di due momenti:

- Uno propriamente di attraversamento dell'Appennino

- L'altro ,a completamento, per potersi "tuffare" nell'Etruria tradizionale attraversando la pianura pratese fino alla città etrusca di Artimino,punto nodale di controllo ed irradiamento verso tutto il resto dell' Etruria.

 

Oggi si può percorrere la Via degli Etruschi che permette di conquistare anche il riconoscimento di percorrenza (Sacculum).

Visita il nostro sito: www.laviadeglietruschi.it

 


 

Ultime notizie

I più letti


Per informazioni: enzo@salben.it
Powered by Sharkwave.net.